Rimani in contattoIscriviti alla nostra Newsletter.

XMOUNTAINArrampicata outdoor

Arrampicare nella Valle del Sarca

Una selezione delle più belle vie di tutte le difficoltà.

Una selezione delle più belle vie di tutte le difficoltà.

Vie sportive ed alpinistiche di tutte le difficoltà in un autentico paradiso dell'arrampicata.

Livello: Base e avanzato

Partecipanti: 1 - 2

Dove: Valle del Sarca

Periodo: Primavera-Autunno

Giorni: 1

Date:

Iscriviti/Contattaci

Info generali

PARETE DEL COLODRI

Via Incompiuta. Via sportiva e alpinistica con fessure e diedri lungo quasi tutta la parete. Difficoltà: VI+, VII, 2 passaggi AO - 350 m.

Segantini. VIa spettacolare con roccia ottima e un tiro di 6C che corre lungo una fessura di 20 metri. Difficoltà: 6c - 280 m

RUPE SECCA (Colodri)

Mescalito. Via caratterizzata da roccia di ottima qualità e molto aggettante.Il tetto può essere superato in libera (6b A0 oppure 7a). Difficoltà: 6b - 250 m

PARETE EST (Colodri)

Via Renata Rossi. Dedicata alla prima donna guida alpina, questa via si distingue per una continuità di di fessure e diedri di difficoltà sempre molto continue fino alla fine. Difficoltà: V+/VI, A0 - 300 m

PILASTRO ZANZARA (Colodri)

Zanzara. Grande classica firmata Manolo e Bassi, si sviluppa su marcato pilastro bianco caratterizzato da ottima roccia. Difficoltà: 6c - 300 m.

 

CIMA DELLE COSTE

Diedro Martini. Imponente parete divisa in due da cenge: la prima parte è caratterizzata da diedri, fessure e e strapiombi, mentre la seconda parte è il diedro vero e proprio. VI/V+, 600m.

Dino Sottovia. Via di arrampicata varia lungo fessure, diedri e placche. Difficoltà: V+, VI, 2 passi A0 - 500 m.

 

PALA DELLE LASTIELE

Via l’Isola di Nagual. La via si articola lungo un bellissimo sistema di diedri, per un’arrampicata tecnica molto estetica. Difficoltà: VI/V+ A0 - 280m

PIAN DE LA PAIA

Diedro Manolo. La via, aperta da Manolo, Groaz e Fulrani, si snoda lungo un bellissimo diedro. Difficoltà: VI+/V+, A0 - 400 m.

DAIN

Orizzonti Dolomitici. Perfetta per i neofiti, questa via è completamente attrezzata con fix molto ravvicinati. Difficoltà:  IV+, V (alcuni passaggi) - 200 m.

Diedro Maestri. Via di grande soddisfazione. Itinerario alpinistico, richiede integrazione e una certa esperienza su vie di questo tipo. Difficoltà: VI+, A0 - 350 m

Loss Pilati. Linea superba, meglio nota com Direttissima al Piccolo Dain. Difficoltà: VI+, A1 - 350 m

CASALE

Via del Missile. Via molto logica con una traversata iniziale, seguita da diedri e un camino. Una bellissima e intensa fessura in dulfer porta a un torrione staccato. Difficoltà: VI (A0), VI+ - 300 m.

Non di solo pane. Via alpinistica su placche e traversi corti. Difficoltà: VI+ (A1) - 350 m.

MANDREA

Fiore di corallo. Bellissima via caratterizzata da una sequenza logica di una serie di fessure strapiombanti e diedri fessurati. Molto fisica e di soddisfazione. Difficoltà: VII+/R3 - 350 m.

Pilastro Gabrielli. La via eccelle per bellezza e logica di fessure e diedri, dall’inizio alla fine. Difficoltà:  V+, VI+, 1 passo A0 - 300 m.

 

PARETE  DEL PADARO

Via  Esculapio. Via dalla progressione uniforme, caratterizzata da diedri, fessure e placche. Difficoltà: V+, 230 m

Via della Rampa. Via lineare e armonica nella sua composizione generale. Perfetta per chi ha cominciato ad affrontare vie a più tiri. Difficoltà: V+,V 220m

Via Artemis. La via si sviluppa lungo una sequenza di diedri, fessure e placche per un’arrampicata molto varia. Difficoltà: VI-/V+, 220m

Via La Fiamma. La via è caratterizzata da una piccola torre nella parte iniziale e poi dalla parete principale. E’ unica nel suo genere, poiché al centro si trova un eremo. Difficoltà: VI/VI+, 220m

PARETE SAN PAOLO

Via Selene. Via caratterizzata da una parete con placche e buchi, diedri e strapiombi. Prevalentemente alpinistica e non molto sportiva. Difficoltà: IV+, 150m.

Via Aganippe. Via dalla partenza aggettante tra i grandi tetti, seguita da una placca e da una rampa che ne permette la prosecuzione. Difficoltà: V/V+ - 200 m

 

COSTE DELL’ANGLONE

Via le scalette dell’Indria. Via logica con tanti bei passaggi, caratterizzata da una roccia di grande qualità con buchi e fessure. Difficoltà: VI/VI-, 320m

Via il profondo rispetto dell’Indria. Via caratterizzata da placche iniziali e, successivamente, da diedri-fessure e spigoli con pilastro finale. Difficoltà: VI/VI-, 350m

Via anche le donne vogliono arrampicare. Via ben protetta, caratterizzata da roccia sana. C’è traverso piuttosto impegnativo, ma azzerabile. Difficoltà: 6b/5c -

 

PLACCHE ZEBRATE

46° parallelo. Via perfetta per chi comincia ad affrontare il mondo delle vie a più tiri. Chiodatura regolare e soste ben attrezzate. Difficoltà: IV - 250 m.

TRENTO

Superclaudia. Via ben protetta e con soste comode. Una roccia ottima permette di godersi pienamente qualche passaggio delicato. Difficoltà: V - 450 m.

Similaun. Via bella, costante e molto divertente su roccia ottima. Difficoltà: 5 b con un passo di 6a - 310 m.

Luna 85. Una delle vie più belle della parete, caratterizzata da roccia davvero spettacolare. Difficoltà: 6a costante un passo di 6b+ - 400 m.

Programma generale

Richiedere informazioni dettagliate in segreteria. 

Informazioni su costi e date

Per informazioni sui costi e sulle date contattare la segreteria XMountain al numero 3481463700, dal lunedì al venerdì, dalle 16.00 alle 20.00.